400' DELLA DONAZIONE DEI RESTI MORTALI DI SANT'ANSELMO AI VIETRESI

Sabato 2 luglio, a partire dalle ore 19.00, presso la Sala convegni di Vietri di Potenza si svolgerà la presentazione del volumetto "Il culto di sant'Anselmo martire a Vietri di Potenza. Origine e sviluppo di una devozione civica", a cura di Valeria Verrastro.
Ai saluti del sindaco Carmine Grande seguiranno le relazioni di Valeria Verrastro (direttrice Archivio di Stato di Potenza) sul tema "La donazione delle reliquie di sant'Anselmo martire all'università di Vietri: aspetti storico-religiosi" e di Stefano Del Lungo (CNR - Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali) su "Sant'Anselmo a Vietri di Potenza: alla ricerca di un culto perduto".
La manifestazione, organizzata dall'Amministrazione comunale di Vietri di Potenza in collaborazione con l'Archivio di Stato di Potenza, si inserisce nel programma dei festeggiamenti per i 400 anni dalla donazione delle reliquie di sant'Anselmo martire, patrono della comunità vietrese.
La donazione avvenne per volontà del feudatario del tempo, Giovanni di Sangro, tramite atto rogato dal notaio Marcello De Marco il 25 aprile 1616. Nel volumetto Valeria Verrastro trascrive il documento conservato nell'Archivio di Stato di Potenza e introduce alla lettura e alla comprensione dello stesso mediante opportuni riferimenti alla realtà culturale e religiosa di Vietri e di tutta la Basilicata agli inizi del XVII secolo. Nel secondo saggio del volume Stefano Del Lungo cerca di far luce sulla vicenda terrena di sant'Anselmo, il quale rappresenta la spinta al rinnovamento culturale e spirituale di una comunità, quella di Vietri, formatasi e cresciuta nel Cristianesimo sin dall'epoca del pellegrinaggio alla tomba di san Felice a Nola.

Invito

Informazioni aggiuntive